toto trico 1.png
Senza titolo-2 copia.png

Il trattamento di dermopigmentazione applicata al cuoio capelluto nasce per mascherare la perdita dei capelli, rappresentando una valida alternativa alla chirurgia o ai sistemi di infoltimento non chirurgico.

 

L'obiettivo del corso specialistico di Tricopigmentazione è di fornire al partecipante le conoscenze tecnico-pratiche di Dermopigmentazione del cuoio capelluto attraverso lo studio di tutte le tecniche applicative e delle attrezzature utilizzate,  acquisendo piena conoscenza delle problematiche relative alla perdita dei capelli. Le procedure ed il protocollo di Tricopigmentazione vengono illustrati dalle Master sia con delle sessioni teoriche ma soprattutto con intensive sessioni di addestramento su simulatori sintetici e modelli forniti dagli studenti.

 La Tricopigmentazione è una tecnica che deriva dal tatuaggio e che permette, grazie all’impiego di strumenti specifici (ago sterile, demografo e pigmenti specifici) di introdurre nel derma superficiale delle piccole quantità di pigmento per simulare otticamente il capello nella fase di ricrescita, donando un effetto che replica quello dei capelli con effetto rasato (per capelli molto corti o rasati) o regalando un effetto di densità (per mantenere i capelli lunghi sopra 1 cm).Una delle migliori applicazioni della Tricopigmentazione si ha in combinazione alle tecniche di trapianto dei capelli sia con tecnica FUT o STRIP, tecnica di autotrapianto che lascia una cicatrice lunga e sottile, sia con tecnica FUE, tecnica di autotrapianto che si esegue con un prelievo diretto del follicolo lasciando una serie di cicatrici circolari sulla zona del prelievo.

 

I pigmenti bioriassorbibili utilizzati per il trattamento di Tricopigmentazione escludono quindi i problemi legati ad una pigmentazione permanente, permettendo negli anni di adattare il trattamento alla morfologia e ai tratti della persona che mutano nel tempo.

 

pelle 5.jpg
SCONTORNATA.png

Francesca Galotti

pelle 5.jpg
scontornata copia.png

Serena Garletti